L’estate si avvicina, e con essa anche il rischio di vanificare gli sforzi fatti per mantenere un’alimentazione corretta ed equilibrata.

Non c’è da preoccuparsi! Perché anche in viaggio si può (e si deve) mantenere una alimentazione corretta, basta seguire alcuni semplici accorgimenti.

Il primo è quello di portarsi dietro degli snack composti di cibi facilmente trasportabili e non deteriorabili come porzioni singoli di cracker, barrette di muesli, frutta secca e simili che si trasportano facilmente e senza rovinarsi.

Se si viaggia in auto è indispensabile portare con sé una piccola borsa frigo con del latte scremato, dello yogurt, formaggini, sandwich con carne magra, frutta fresca e verdure pretagliate ma anche pane e cereali integrali per completare il pasto e per diventare, all’occorrenza, anche una merenda veloce.

Non dimenticare di portare con te dei liquidi come acqua con fette di limone e lime che sono rinfrescanti, brick di succhi di frutta al 100% senza zuccheri aggiunti, acqua frizzante e tè freddo senza zucchero.

E se si mangerà spesso al ristorante? Non c’è da preoccuparsi, basta evitare le abbuffate: un secondo con contorno, una insalatona mista, un piatto di pasta con un condimento leggero o una insalata di riso senza salse sono delle alternative facili e veloci da mangiare ovunque pure mantenendo il proprio regime alimentare.

Tra i trucchi da non dimenticare quello di stare attenti alle porzioni: con il pesce si può abbondare, mentre bisogna stare attenti ai carboidrati e ai grassi concedendosi piccole dosi dei cibi più calorici in modo da non avere la sensazione di rinunciare al gusto del cibo.

Alla base di tutto occorre pianificazione per portare con sé lo stretto indispensabile per non rovinare tutto. Perché anche in vacanza si può portare avanti il proprio percorso di cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.